Acidi grassi essenziali: a cosa servono?

mercoledì, 09 ottobre 2019

Acidi grassi essenziali: a cosa servono?

Aggiungere degli elementi grassi nell'alimentazione dei cavalli è sempre stato un modo per aiutarli a ingrassare e ad avere un manto bello e lucido. In passato, circa cent'anni fa, era molto comune somministrare l'olio di mais, perché era facile da reperire e aveva un ottimo sapore. Venivano dati anche i semi di lino che, una volta cotti e ammorbiditi, erano considerati un'ottima fonte di proteine e grassi.

Olio vegetale: un ingrediente importantissimo

Oggigiorno, somministrare al cavallo dell'olio vegetale come importante fonte di energia è molto comune, si potrebbe dire che è diventata quasi una prassi. Al contrario di quello che si potrebbe pensare invece, tutte le fonti di grasso di origine animale, che a volte venivano utilizzate in passato, ormai non vengono più date per via del gusto non sempre gradevole e perché possono causare problemi di assorbimento.

Tutti gli oli comuni sono relativamente simili in termini di valore energetico. Quello da tenere in considerazione durante la scelta del prodotto è il rapporto di acidi grassi omega-3 e omega-6 contenuto, perché è fondamentale per il benessere del cavallo.

Qual è il rapporto ottimale tra omega-6 e omega-3?

Dato che i cavalli sono erbivori, sono abituati a una quantità limitata di grassi (3-5%). Normalmente, trovano acidi grassi omega-3 soprattutto nei pascoli freschi. Al contrario, gli oli di cereali e di semi tendono ad avere una percentuale più elevata di omega-6.

Ad oggi, purtroppo, gli scienziati non sono stati in grado di determinare il rapporto perfetto di questi acidi grassi. Alcuni studi su varie razze suggeriscono che un rapporto omega-6 a omega-3 tra 2:1 e 10:1 è accettabile, dato che tiene conto del più alto contenuto di omega-3 nei mangimi e di quello di omega-6 presente nei cereali e in alcuni oli vegetali.

I vantaggi dell'omega-3

Questo particolare elemento può essere davvero utile per il benessere del cavallo. Infatti può migliorare la qualità del pelo e della pelle, ha un effetto lenitivo e aiuta le articolazioni.

Quali sono le fonti migliori?

Semi e olio di lino, così come l'olio di soia, sono delle fantastiche fonti di omega-3. Volendo, anche l'olio e i semi di chia ne sono ricchi e possono essere tranquillamente somministrati all'animale.

In generale, mangimi e integratori alimentari che contengono olio aggiunto hanno un rapporto di acidi grassi omega-6 e omega-3 molto bilanciato.

Clicca qui per scoprire la vasta gamma di oli da aggiungere all'alimentazione del tuo cavallo!