Cavalcare: una questione di equilibrio e agilità!

lunedì, 18 maggio 2020

Cavalcare: una questione di equilibrio e agilità!

Cavalcare è un'attività impegnativa che non dovresti prendere troppo alla leggera. Infatti, per goderti una piacevole e lunga cavalcata è necessario essere allenati e ben preparati.

Naturalmente, l'agilità e l'equilibrio svolgono un ruolo molto importante. Se ti allenerai in questi due ambiti specifici, cavalcare non solo sarà più facile, ma anche più divertente!

Non limitarti solo alla forma fisica

Essere in forma è molto importante, ma non basta per essere un ottimo cavaliere. Funziona anche per gli altri sport: essere un ottimo corridore è sicuramente molto utile se si è un calciatore, ma non è sufficiente. Per cavalcare non basta solo un corpo prestante e molta forza fisica, ma servono anche equilibrio e agilità. Quest'ultime infatti sono fondamentali per trovare e mantenere una seduta in sella perfetta.

Allenamenti specifici

I cavalieri devono essere in grado di muovere le gambe indipendentemente dalle anche. Questa particolare abilità, che può essere acquisita attraverso l'allenamento, non è necessaria nella maggior parte degli sport.

Tre esercizi per maggiore equilibrio e flessibilità

In questo post troverai tre esercizi per migliorare l'equilibrio e l'agilità, in modo da migliorare la tua capacità di stare in sella correttamente.

Esercizio 1: allungamento della schiena e delle cosce

Oggigiorno, molte persone hanno un lavoro d'ufficio che li porta a stare seduti per molte ore consecutive. Una delle conseguenze dell'eccessiva sedentarietà è che la parte bassa della schiena o la parte posteriore delle cosce sono relativamente rigide o poco allenate, il che non è ideale per chi desidera cavalcare. Proprio per questo, è bene allungare queste parti specifiche del corpo.

Esercizio: stai in piedi, le gambe sono in linea con le spalle, mentre le braccia sono rilassate. Piega le ginocchia e cammina lentamente in avanti con il busto il più dritto possibile. Cerca di mantenere la schiena dritta e la testa in linea con la colonna vertebrale.

Ora mantieni la posizione per circa dieci secondi e poi inizia a oscillare in modo dinamico (per altri 20 secondi). Fai questo esercizio ogni volta prima e dopo una cavalcata. Nello specifico, mantieni la posizione per circa 30 secondi dopo aver cavalcato.

Esercizio 2: push-up di base

I cavalieri hanno bisogno di un tronco forte. I classici push-up sono un ottimo esercizio, perché si focalizzano su questa parte del corpo specifica. In particolare, in questo modo puoi allenare la pancia e la parte superiore della schiena.

Esercizio: vai nella classica posizione per eseguire i push-up, le braccia sono allineate con le spalle. Assicurati che le spalle rimangano sopra le tue mani. Il corpo dovrebbe formare una linea retta dalla testa ai piedi, il bacino non deve essere abbassato. Mantieni questa posizione per circa 20 secondi, quindi fai una breve pausa e ripeti l'esercizio due o tre volte.

Se nel corso del tempo diventa un esercizio troppo semplice, puoi aumentare gradualmente la durata. In alternativa, puoi alternativamente spostare un ginocchio lateralmente in avanti. In questo modo puoi allenare anche i muscoli addominali diagonali.

Esercizio 3: swimming in quadrupedia

Questo esercizio è ideale per allenare al meglio i muscoli della schiena: tutta la schiena infatti è messa sotto sforzo e allo stesso tempo si aumenta l'elasticità dei muscoli e della colonna vertebrale.

Esercizio: mettiti a quattro zampe. Le spalle sono sopra i polsi, le mani sono rivolte in avanti. Ora allunga un braccio in avanti per quattro secondi e allo stesso tempo allunga all'indietro la gamba opposta. Mantieni la posizione per due secondi, quindi avvicina ginocchia e gomiti sotto il corpo per quattro secondi. Torna alla posizione precedente e mantienila per due secondi. Quindi allunga di nuovo il braccio e la gamba per quattro secondi.

Ripeti questo esercizio dalle sei alle nove volte e poi cambia lato.